Aller à la page d'accueil. | Aller au contenu. | Aller à la navigation |

Cerca tra gli strumenti didattici Cerca tra gli strumenti didattici

...per progettare e realizzare le tue attività di educazione allo sviluppo sostenibile, alla solidarietà e alla cittadinanza mondiale.

 
 

GIOCO DELLA RETE

  • Gioco, attività di teatro

Gioco di ruolo

Temi

  • Tutela delle risorse ambientali
  • Acqua
  • Foreste e biodiversità

Livello d'istruzione

  • Scuola primaria
  • Scuola secondaria 1° grado

Dai 6 agli 11 anni

Descrizione

Giocatori: tutta la classe
Animatori: uno
Tempo: 30 minuti più il tempo per la discussione
Età consigliata: dai 6 agli 11 anni
Spazi: in aula o in palestra (non serve molto spazio, l’importante è riuscire a creare un cerchio al cui interno non ci siano sedie, né banchi)
Materiali: test, carte con immagini (vedi link in fondo al testo), filo di lana (possibilmente blu) e palloncino (o mappamondo gonfiabile, ma dipende dalla resistenza del filo utilizzato).
Regole: si consegna ai bambini un test da fare a casa (vedi link in fondo al testo). In classe si commenta il test con l’insegnante/animatore che cerca di estrapolare i concetti più importanti dai bambini.
Dopodiché, si dispongono i bambini in cerchio, possibilmente seduti a terra a gambe incrociate e non troppo distanti tra loro; ogni bambino riceve una carta con un’immagine che raffigura uno spazio vitale oppure un animale (vedi link in fondo al testo). L’animatore sceglie un bambino che inizierà il gioco. Il bambino tiene una corda e descrive quale animale o quale spazio vitale (per esempio il fiume) ha in mano. Il bambino lancia la corda a un altro bambino che ha uno spazio vitale o un animale che dipende dalla sua carta (per esempio un pesce). Il gioco continua fino a quando si è formata una rete con la corda. Sulla rete viene appoggiato un palloncino (o il mappamondo gonfiabile) che simboleggia la Terra. In questo modo si dimostra come la rete regge la Terra. Si possono dimostrare molti eventi. Per esempio:
• L’influsso dell’acqua di scarico distrugge il fiume. Il bambino con l’immagine “Fiume” lascia andare la corda.
• L’influsso dello sfruttamento ittico fa estinguere i pesci. Il bambino con l’immagine “Pesce” lascia andare la corda.
• Ecc.
Dopo numerosi eventi risulterà chiaro che la rete non regge più la Terra.
A questo punto, nella discussione si evidenzierà l’interazione tra tutti gli esseri viventi e i diversi habitat che li ospitano e si potrà proseguire illustrando che il filo di lana di colore blu rappresenta un elemento fondamentale alla sopravvivenza dell’uomo ma non solo: l’acqua.

 

Spunti didattici, obiettivi pedagogici

Gioco che serve per illustrare l’interdipendenza esistente tra i diversi esseri viventi del globo. Utile per introdurre la tematica della biodiversità e quindi del preservare le risorse naturali ad oggi esistenti sulla terra.

 

Per farsi aiutare

Questa scheda è stata redatta dall’ong LVIA.
Per informazioni e suggerimenti potete rivolgervi al referente del settore all’Educazione Cittadinanza Mondiale di:

LVIA – Associazione Internazionale Volontari Laici
Corso IV Novembre, 28 – 12100 Cuneo
Telefono: 0171. 696975
Fax: 0171. 602558
Sito web: www.lvia.it
Email: italia@lvia.it

Durata

3O minuti più il tempo della discussione

Commenti, note

A seconda della risorsa naturale di cui si può parlare si può cambiare il colore del filo.

Il materiale integrativo è possibile trovarlo al seguente indirizzo web http://assets.wwf.ch/downloads/biodiversita___scuole_elementari.pdf