Aller à la page d'accueil. | Aller au contenu. | Aller à la navigation |

Cerca tra gli strumenti didattici Cerca tra gli strumenti didattici

...per progettare e realizzare le tue attività di educazione allo sviluppo sostenibile, alla solidarietà e alla cittadinanza mondiale.

 
 

IL MONDO SULL’ALBERO. GIOCO DEI PAESI DIVERSI

  • Gioco, attività di teatro

Gioco da tavola

Temi

  • Foreste e biodiversità
  • Alimentazione
  • Rifiuti

Livello d'istruzione

  • Scuola primaria
  • Scuola secondaria 1° grado

Descrizione

Il gioco, ideale per gli alunni della Scuola Primaria, invita i bambini a conoscere altri Paesi e culture attraverso un percorso costituito da carte che contengono informazioni, narrazioni e proposte di attività.

  • Numero di giocatori: si può giocare singolarmente o suddivisi in squadre, al massimo 5;
  • Conduzione del gioco: un animatore può essere sufficiente a coordinare il tutto.
  • La durata dello stesso è variabile in funzione del livello di approfondimento cui si vuole giungere analizzando le carte dei diversi Paesi.
  • Occorrente: è necessario procurarsi un atlante, dei fogli di carta e una matita.

 

Il gioco è formato da un tabellone, a forma di albero, e da 270 carte e accessori. La chioma e le radici sono composte da caselle che si percorrono partendo dalla numero 1 fino ad arrivare alla numero 59. Nelle caselle si trovano i simboli di 5 Paesi diversi: Albania, Italia, Marocco, Ghana e Cina. Oltre queste caselle ce ne sono alcune raffiguranti il temporale o l’arcobaleno. La casella con l’arcobaleno contiene eventi fortunati, mentre quella con il temporale contiene eventi sfortunati. Le carte sono divise in 5 gruppi, uno per ogni paese, e riportano brevi informazioni, spunti per attività, indovinelli.

Prima di tutto occorre formare un massimo di 5 squadre. Poi si posizionano i mazzi di carte intorno al tabellone. Prima di iniziare il gioco si deve scegliere a quale cultura appartenere e posizionare il segnaposto sulla casella della propria radice. Inizia chi, lanciando il dado, fa il punteggio più alto. Una volta posizionato il segnaposto sulla casella corrispondente al punteggio ottenuto si dovrà estrarre una carta e eseguire le indicazioni riportate. La carta verrà presa dal mazzo corrispondente al Paese richiamato nella casella (in questo modo si risponderà a domande sul proprio Paese di appartenenza solo all’inizio, ma una volta superate le radici dell’albero potranno capitare domande di qualsiasi Paese). Poi si passa a turno in senso orario alla squadra che segue. Chi risponde esattamente avanza di una casella, chi sbaglia resta dov’è. Vince il gioco la squadra che fa per prima il percorso completo arrivando all’ultima casella che raffigura il mappamondo. 

Spunti didattici, obiettivi pedagogici

Il gioco rappresenta un’occasione per informarsi, apprendere, conoscere aspetti della propria e dell’altrui cultura, ma costituisce anche un’occasione per indurre i bambini a sviluppare atteggiamenti positivi nei confronti delle differenze, quali curiosità, apertura e rispetto.

 

Obiettivi principali sono dunque:

  • far conoscere ai bambini alcuni Paesi da cui provengono i loro compagni di altre nazionalità, attraverso narrazioni ed informazioni su aspetti comuni ai contesti considerati;
  • valorizzare aspetti differenti della vita quotidiana dei diversi luoghi;
  • proporre ai bambini i molti punti di vista attraverso i quali uno stesso tema può essere interpretato;
  • sviluppare atteggiamenti di curiosità e apertura;
  • rintracciare analogie e corrispondenze nei percorsi-Paese. 

Per farsi aiutare

Questa scheda è stata redatta dall’ong CICSENE.

Scarica la scheda "Il mondo sull'albero" completa in formato PDF



Per informazioni e suggerimenti potete rivolgervi al referente del settore all’Educazione
Cittadinanza Mondiale di:
CICSENE – Cooperazione e Sviluppo Locale
Via Borgosesia, 30 – 10145 Torino
Telefono: 011. 7412435
Fax: 011. 7710964
Sito web: www.cicsene.it
Email: cicsene@cicsene.org


Commenti, note

L’albero rappresenta alcuni dei contesti di origine da cui provengono molti dei bambini stranieri presenti in Italia, oltre ad essere un utile spunto per trattare temi relativi a notizie geografiche, storiche, culturali sulla popolazione e sui paesi del mondo. Le carte relative a ciascun Paese propongono dei percorsi di conoscenza solo accennati, da integrare, arricchire con nuovi contenuti, informazioni, narrazioni, segni e tracce.
È bene che il gioco si inserisca all’interno di un più ampio percorso di riflessione interculturale, frutto anche di approfondimenti specifici. Un interessante suggerimento potrebbe essere quello di prendere spunto dal gioco proposto ri-elaborandolo ed inventandolo con i bambini, tramite approfondimenti legati ai Paesi specifici di provenienza dei diversi membri della classe.

Il gioco in formato cartaceo pronto all’uso è disponibile presso il Centro di Documentazione del CICSENE.