Aller à la page d'accueil. | Aller au contenu. | Aller à la navigation |

Cerca tra gli strumenti didattici Cerca tra gli strumenti didattici

...per progettare e realizzare le tue attività di educazione allo sviluppo sostenibile, alla solidarietà e alla cittadinanza mondiale.

 
 

L’ALBERO DALLE FOGLIE D’ORO

  • Racconti, narrazioni

Favola elaborata dalla classe II – Scuola Bottacchi – IV Circolo di Novara.

Temi

  • Foreste e biodiversità
  • Tutela delle risorse ambientali

Livello d'istruzione

  • Scuola primaria

7-8 anni (2^ scuola primaria)

Descrizione

Sintesi Trama

In un villaggio molto povero vicino al deserto vive un uomo gentile e generoso di nome Fevor . Il suo sogno è costruire un pozzo nel suo villaggio per portare acqua e quindi nutrimento alla sua gente.

Una mattina Fevor trova una foglia d’oro davanti alla sua capanna e un mercante gli suggerisce di venderla per realizzare il suo sogno.  Avuto il pozzo la gente del villaggio diventa più avida e vorrebbe più ricchezze e così convince Fevor ad andare in cerca dell’albero dalle foglie d’oro.

Ma quando, dopo un lungo viaggio, Fevor  si trova dinanzi al grande albero e sta per strapparne via i rami e le foglie istigato anche da una scimmietta, sente come un lamento provenire da quel grande essere e capisce che non può prendere per sé ciò che la natura ha deciso di offrire a tutta la Terra. Torna al villaggio a mani vuote ma trova davanti alla sua porta un cesto di foglie d’oro. L’albero lo ha premiato perché lui l’ha rispettato.

 

Testo originale

“In un  villaggio povero in mezzo al deserto viveva un uomo di nome Fevor.  Era gentile, generoso e sempre sorridente. Da un po’ di tempo era triste perché il suo villaggio era sempre più povero. Il suo sogno era costruire un pozzo per portare acqua al suo villaggio. Con l’acqua potevano bere, coltivare la terra, mangiare e lavorare.

Una notte il vento soffiò forte e il mattino dopo Fevor trovò davanti alla sua capanna una foglia d’oro. Proprio allora passò di lì un mercante che disse: “ vendimi questa foglia e con i soldi che ti darò potrai costruire un pozzo per il tuo villaggio” Fevor accettò. Costruirono un pozzo e per un po’ la gente era contenta.

Dopo qualche tempo quel pozzo non bastava più e la gente disse. “Fevor trova altre foglie d’oro così potremo diventare ricchi, avere palazzi al posto delle capanne e servi da far lavorare al posto nostro”.

Fevor parti alla ricerca dell’albero dalle foglie d’oro e dopo tanti giorni e tante notti finalmente trovò l’albero più bello che avesse mai visto: era enorme e pieno di foglie dorate.

All’improvviso una scimmietta spuntò fuori dai rami dell’albero e disse: “Prendi tutte le foglie. Pensa a cosa potresti fare con tutto questo tesoro”. Fevor allungò una mano per strappare una foglia ma dal tronco scesero lacrime e si sentì un lamento che sembrava un pianto. I rami scivolarono giù e Fevor capì che non poteva strappare le foglie dall’albero. Decise di lasciarlo lì così tutti lo potevano vedere per come era bello.

Tornò al villaggio a mani vuote. Arrivato al villaggio davanti alla sua capanna vide un mucchio di foglie d’oro, l’albero l’aveva premiato perché lui l’aveva rispettato”

 

È emersa la seguente morale: tutte le cose belle (la natura, l’ambiente, la terra, gli alberi) vanno rispettate e protette perché beni e usufrutto di tutti gli abitanti della terra, non soltanto di quelli che vi abitavano nei dintorni. Non bisogna quindi, tenerli per sé ma condividere. 

Spunti didattici, obiettivi pedagogici

  • Il testo può essere utilizzato come strumento di supporto a riflessioni in materia di tutela ambientale, conservazione della biodiversità e sostenibilità.
  • Analizzando invece la necessità idrica da cui parte il racconto, si può intraprendere un percorso concernente il tema dell’acqua, della sua importanza, scarsità e delle conseguenze che questo può comportare per la vita di uomini, animali e per la natura nel suo insieme.

Per farsi aiutare

Questa scheda è stata redatta da Cinzia Spanò - Scuola Primaria Bottacchi, IV Circolo Didattico di Novara con la collaborazione dell'ong CICSENE.
Per informazioni e suggerimenti potete rivolgervi al referente del settore all’Educazione Cittadinanza Mondiale di:

Scarica la scheda "L'albero dalle foglie d'oro" completa in formato PDF



Per informazioni e suggerimenti potete rivolgervi al referente del settore all’Educazione
Cittadinanza Mondiale di:
CICSENE – Cooperazione e Sviluppo Locale
Via Borgosesia, 30 – 10145 Torino
Telefono: 011. 7412435
Fax: 011. 7710964
Sito web: www.cicsene.it
Email: cicsene@cicsene.org

Fonte

La storia è nata dal suggerimento di un racconto scritto da un alunno a seguito di letture, riflessioni, dibattiti di classe sull’argomento “tutela delle risorse ambientali”.

Commenti, note

E’ interessante stimolare i bambini nel produrre testi narrativi sulla base degli spunti emersi in classe, che così vengono meglio interiorizzati e possono divenire punto di partenza per dibattiti e confronti in plenaria.