Aller à la page d'accueil. | Aller au contenu. | Aller à la navigation |

Cerca tra gli strumenti didattici Cerca tra gli strumenti didattici

...per progettare e realizzare le tue attività di educazione allo sviluppo sostenibile, alla solidarietà e alla cittadinanza mondiale.

 
 

CANTANDO IL RISO E L'ACQUA

Istituto Comprensivo “Ferraris”
  • P.zza Cesare Battisti, 6
    www.comprensivoferraris.it
    Nomi insegnanti referenti del progetto educativo: Letizia Filippone
  • 13100 - Vercelli
  • Scuola

Partner(s)

 

MAIS – Movimento per l’Autosviluppo, l’Interscambio e la Solidarietà

Via Saluzzo, 23 – 10125 Torino

Telefono: 011/657972

Fax: 011/

Email: info@mais.to.it

Sito: www.mais.to.it

 

 

 

Temi

  • Acqua
  • Alimentazione

Livello d’istruzione

  • Scuola primaria

Classe I C

Materie scolastiche associate

  • Scienze naturali, biologia/ecologia
  • Storia
  • Educazione musicale

Linguistica, educazione musicale e storia

Descrizione del progetto/azione/attività

Le ore di attività si dedicano inizialmente ad una fase di ricerca dei canti piemontesi. La ricerca è effettuata dagli alunni che intervistano i loro parenti riguardo al lavoro delle mondine, il lavoro nei campi di riso ed i canti in piemontese.

La ricerca svolta nelle proprie case e nelle proprie famiglie viene poi condivisa in classe, durante la seconda fase delle attività. In tale sede i bambini leggono i risultati della loro ricerca verificando le somiglianze dei testi trovati, e scegliendo quelli da interpretare.

Le fasi successive del percorso didattico si sviluppano attraverso: l'ascolto in classe delle canzoni tipiche delle mondine in piemontese, la comprensione del testo, la spiegazione della maestra in merito alla vita e al lavoro svolto dalle mondine.

L'ultima fase riguarda invece un preparazione teatrale nella quale i bambini interpretano i canti selezionati, indossando l'abbigliamento tipico degli agricoltori e delle mondine.

L'interpretazione con tanto di riprese video ha avuto luogo presso la cascina Gasparotto dove è stato possibile effettuare anche una visita.

Durata del progetto

15 ore tra, ricerca, prove e registrazione.

Obiettivi di apprendimento e competenze da sviluppare

L'acqua e l'alimentazione, nello specifico il riso, sono le due tematiche che si son volute toccare nel percorso proposto dalla classe IC. La scelta è parsa ovvia vista la realtà del vercellese, circondato da risaie, e visto che il riso è un alimento fondamentale della dieta piemontese e saheliana. 

 

Obiettivi di apprendimento e competenze da sviluppare

  • Conoscere il passato e le proprie tradizioni, per comprendere meglio il territorio in cui viviamo
  • Condividere con i compagni di classe stranieri le tradizioni di ognuno

Elementi che rientrano di più nell’ambito dell’educazione allo sviluppo sostenibile e alla solidarietà internazionale

Proposte di cambiamento negli stili di vita

 

Il percorso proposto prevede per gli alunni una conoscenza più approfondita del territorio e delle tradizioni al fine di conoscere l'ambiente e la storia che ci appartiene, apprezzandone l'importanza e comprendendo il valore del rispetto delle tradizioni altrui.

In particolare, il cambiamento che è stato possibile accertare fin da subito è stata la curiosità degli alunni italiani nei confronti degli altri studenti (non solo della classe stessa ma di tutto l'istituto) provenienti da altri paesi, e l'interesse nel conoscere altre realtà, senza che queste divenissero motivo di scherno.

 

Collaborazione con le famiglie e altri soggetti del territorio 

  • Proprietario Volta della Cascina Gasparotto per le riprese Video
  • Comune per il trasporto.

Valutazione

La valutazione al progetto è stata messa in atto da parte degli insegnanti visionando nel comportamento degli alunni: l' affezione al territorio e alla cultura contadina ad esso collegata, e lo sviluppo o meno della curiosità per altre realtà.

 

Report finale


Il lavoro è stato interessante e si integra particolarmente bene con le attività svolte dalle altre classi coinvolte all'interno del progetto. Il fatto che in tutte il tema dell'acqua o dell'alimentazione sia stato l' argomento principale, ha dato ulteriore risalto alle attività svolte dalla IC. Il lavoro della classe in esame può essere considerato come il punto di partenza per tutta l' analisi conseguente che ne è derivata dalle altre classi. I buoni rapporti tra le varie insegnanti hanno permesso una condivisione dei lavori reciproci il che ha permesso un 'integrazione efficiente al lavoro svolto da ognuno

 

Valutazione


E' stato un percorso interessante per tutti coloro che sono stati coinvolti all'interno del progetto. Nonostante alcuni problemi organizzativi, vi è stata una sostanziale soddisfazione da parte degli insegnanti coinvolti e di M.A.I.S.. L'autonomia con la quale hanno lavorato i docenti è stata impeccabile ed utile affinché i bambini svolgessero le attività non con degli animatori/educatori esterni ma con i loro stessi insegnanti, percependo in tal modo il lavoro come parte del programma scolastico normale, e mostrandosi interessati e curiosi verso il percorso programmato.

 

 

Commenti, note

 

Per farsi aiutare

Questa scheda è stata redatta dall’ong MAIS. 

 

Scarica la scheda completa in formato PDF 

 

Per informazioni e suggerimenti potete rivolgervi al referente del settore all’Educazione Cittadinanza Mondiale di:

 

MAIS – Movimento per l’Autosviluppo, l’Interscambio e la Solidarietà

Via Saluzzo, 23 – 10125 Torino

Telefono: 011/657972

Fax: 011/

Email: info@mais.to.it

Sito: www.mais.to.it